giovedì 6 febbraio 2020

Nel restauro è nascosta la più grande conferma che tutto può rinascere.
Tornare a vivere in epoche diverse da quelle delle nostre immatricolazioni, trasforma in
ricordi i giorni dentro cui siamo stati obbligati a rispettare rodaggi e controlli.
L'anima può essere sverniciata, privata della ruggine e sabbiata, in attesa di essere
colorata a nostro piacimento, ma il corpo invecchia e non concede alcuna sosta autorizzata.
Smettiamo di sognare una targa d'oro da bullonare al telaio, ma sfruttiamo il trascorrere del
tempo senza prendere troppa acqua: passeremo ogni revisione senza problemi.
CIAO





meraklidikos@gmail.com

4 commenti:

  1. Ridare vita preservando la foggia originaria: ecco la bellezza del restauro di cui tu conosci i segreti.

    RispondiElimina
  2. Ridare vita...
    Sarebbe bello se esistesse anche un restauro per gli umani.
    Per preservare ricordi ed emozioni, che purtroppo il tempo a volte ruba ad ognuno di noi.
    Sicuramente ci sarebbero più CIAO che addii...
    Buona giornata a tutti.

    RispondiElimina