giovedì 23 gennaio 2020

Questo Signore è mio padre, un uomo capace di amare seguendo protocolli sconosciuti e studiati in tempi lontani.
Un uomo dedito al lavoro nobile, totalmente impreparato a sostenere esami formali, specie quelli composti dal buon senso e dalla bella forma, ma egregiamente capace di combattere ogni sua partita contro l'orgoglio e l'abitudine.
Questa Signora è mia madre, una donna consumata dalla dedizione, sfatta dalla generosità e sfinita dal buon cuore.
Una donna forte ma apparentemente debole, nullatenente ma considerevolmente ricca, mamma perfetta e nonna rara.

Questi signori sono la mia vita, un uomo e una donna che non smetterò mai di ringraziare.





meraklidikos@gmail.com

1 commento: