giovedì 9 aprile 2020



Bastardo e infame COVID - 19.
Non sei guerra.
Non sei tornado.
Non sei tsunami.
Non sei terremoto.
Sei ciò che non conoscevamo e oggi odiamo più di qualsiasi altro errore voluto o non voluto dagli uomini, da ogni fatalità prevedibile o inaspettata della natura.
Hai un nome che spaventa, ma noi ti distruggeremo, guariremo presto dentro e fuori, torneremo a respirare a pieni polmoni e quello che eravamo non sarà più, ma quello che diventeremo resterà per sempre.
Abbiamo accettato la sfida.
Ci sarà un giorno in cui scriveremo sui social un "correva l'anno 2020 in cui tutti (o quasi tutti) eravamo rinchiusi in casa ad aspettare che finisse un'epidemia che aveva colto tutti impreparati".
Abbiamo accettato la sfida, visto?
Oggi più che mai i nostri volti più giovani e i nostri sorrisi spensierati riesumati da vecchi album fotografici impolverati di cui avevamo dimenticato persino l'esistenza, non fanno che incrementare la voglia disperata di crederci, ancora, con forza.
Siamo uomini vogliosi di vita e non virus destinati a morire.
Ci spiace per te ma vinceremo noi!




meraklidikos@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento