domenica 30 agosto 2020

Mi chiedi di scrivere qualcosa per te: ecco, ti racconto l'importanza del saper osservare.
Sai qual è la risposta più plausibile alla domanda meno scontata?
Il significato tra il conoscere e il riconoscere.
Riconosco perché conosco; non potrei mai riuscire a riconoscere qualcosa che non ho mai conosciuto.
La bellezza nascosta dietro tutto questo apparente gioco di parole, è pari al tramonto di un sole che chiede al mare di custodirlo per una notte.
Solo dopo aver conosciuto ciò che la vita ha voluto presentarci, potremo un giorno salutare e ringraziare quello che incontreremo.
Riconoscere l'amore da vivere, ma anche l'odio da annientare.
Riconoscere la felicità da regalare, ma anche il dolore da curare.
Riconoscere la pace dell'anima, ma anche le guerre interiori che logorano le anime.
Viaggiare è osservare, da ogni finestrino che ci capita di abbassare.
La vita è saper apprezzare ogni segno conosciuto, accompagnato dalla speranza di riuscire a riconoscerlo un giorno tra i ricordi più belli mai visti prima.
Oggi posso dire di averti riconosciuto: non ti conoscevo ma sei stata alba da vivere sin dalle prime luci del mattino
.




meraklidikos@gmail.com



Nessun commento:

Posta un commento